Home Libere La tua amica porca scrivete mi sul whatsapp

Lui non ti scrive? Non gli piaci abbastanza. Ecco le 5 regole d’oro della normalità in amore

La tua amica 64451

Sono sincera, il più delle volte mi viene da dare ragione agli uomini. Perché è vero, le donne hanno una naturale predisposizione a rompere i coglioni. Nel senso che quando si fidanzano, poche fanno loro il concetto di essere quella di primatutte invece fanno loro quello di avere il diritto di asfissiare il compagno in quanto di loro proprietà. Credenza sbagliata. E gli uomini sono fatti cosà. Se fosse stato tutto facile saremmo tutti accoppiati e felici nei secoli dei secoli. Pena rapporti infastiditi, e più raramente, perché è sempre una fatica in più per gli uomini, saluti facili.

Accedi Registrati Gratis! Succhiarmi i capezzoli? Sono una vera sexy e completamente accattivante, sono anche un'escort a servizio compiuto, assicurandoti che sarai sollevato e affatto rilassato! Promuovi questo annuncio. Signora matura disponibile per il collegamento. Ciao ragazzi. Sono una donna di 32 anni in cerca di un po' di coccole e quindi di giocare insieme i miei capezzoli.

Accedi Registrati Gratis! Siamo una coppia cerchiamo una lei bisex o un egli erero.. Promuovi questo annuncio. Cerco amica a cui piaccia molto il erotismo anale e coccole. Ciao l'unica creativitа che mi manca da qualche annata è il secondo canale ne ho tanta voglia!. Se lo desideri addirittura tu contattami, prediligo le donne in carne. Mi piace molto la trans cghe si fa soddisfare.

La tua 28445

Al ritorno da una presentazione, in andamento, su whatsapp. Una signing session. Un firma copie. Suona pure meglio autografo copie, come mi è venuto in testa di scrivere signing session? Individualitа non sono neanche certa di quale sia la pronuncia corretta di signing session. Mea culpa, giusto per disturbare le nostre radici. Veniamo talmente bombardati da certi termini che se non mi fermo a pensarci mi vengono automatici, anche quando non servirebbero. Ciononostante di solito ci sto attenta, applico la stessa regola che uso quando scrivo: Non usare cinque parole se puoi spiegarlo con una. A brandello i casi in cui gli anglismi sono intraducibili, e tralasciando le distrazioni che ci portano spesso a preferire un termine invece che un differente, le parole le abbiamo anche in italiano anzi, spesso ne abbiamo di più.

Eliselle, amica di Facebook con la quale abbiamo spesso confronti molto diretti sul mondo maschile Eliselle, come leggerete, non ha mezze misure , scrive per il mio blog questo pezzo al fulmicotone. A me la replica a fondo pagina e a voi i commenti. Siamo ancora punto e a capo. Tutte emerite cazzate. Io, come si dice, mi adeguo. A me invece, che valuto i fatti e cerco di rimanere coi piedi per terra, sembra che si stia abbondante a ragionare sul perché e percome un uomo non chiama: pigrizia, egocentrismo, beata voglia di farsi i cazzi propri, certo, tutte supposizioni e tutte plausibili. Ma fermiamoci un secondo ai fatti, per cortesia, e qua torniamo al concetto basilare con cui ho aperto la riflessione: se non ti cerca, allora non ti vuole, se non ti chiama allora non gli piaci abbastanza. Basta tirare una fila e voltare pagina. A maggior causa se ci piace.