Home Amore Donna che sa quel vuole discreto disponibile

Impara le regole del corteggiamento

Donna che sa quel 37017

Cose da uomini che le donne non capiscono Stampa Mirko Spelta Illustrazione di Anna Resmini «Chissà perché gli uomini sbagliati capitano tutti a me? Se avessi un euro per ogni volta che nella vita ho sentito una donna pronunciare una frase del genere, ora potrei permettermi di fare quello che ho sempre sognato: stare tutto il giorno in costume, al mare. Invece eccomi qua, a cercare di capire. Non sono uno psicologo, un sociologo o uno studioso della mente umana. Sono un uomo di 43 anni — e un avvocato, ma questo è secondario — che come qualsiasi altro ha avuto la fortuna quasi sempre e la sfortuna qualche volta di relazionarsi con il mondo femminile. Ascoltando e imparando dalle mie e dalle altrui esperienze, ho tratto alcune considerazioni. Capirsi è la parola chiave, il vero segreto della longevità della coppia felice. E visto che, se aspettiamo che siano gli uomini me compreso a capire le donne allora buonanotte ai suonatori, quello che possiamo fare è cercare di spiegare senza mezzi termini alle donne come sono fatti questi benedetti uomini. Non è il principe azzurro, non è il cavaliere senza macchia che vi capisce al primo sguardo.

Umberto Galimberti: Ai tempi del desiderio quel che resta della vergogna Umberto Galimberti: Ai tempi del desiderio quel affinché resta della vergogna Dio non ha pudore perché non ha corpo. L' animale non ha pudore perché non ha il senso della propria individualità. Ciascuno di noi, infatti, ospita coppia soggettività. Una che dice «Io», insieme cui siamo soliti identificarci, e una che ci prevede «funzionari della specie» per la sua continuità.

È stato amore a prima lettura; quel suo stile morbido e avviluppante conquista fin dalla prima pagina e la storia di quella coppia di sposi in vacanza non mi ha affidato per tanto tempo dopo che avevo finito di leggere. Noi non disponiamo di poco tempo, ma ne abbiamo perduto molto. Perché ci lamentiamo della natura delle cose? Essa si è comportata in maniera benevola: la attivitа è lunga, se sai farne abituato. Infatti tutto lo spazio rimanente non è vita, ma tempo. I vizi premono ed assediano da ogni brandello e non permettono di risollevarsi oppure alzare gli occhi a discernere il vero, ma li schiacciano immersi ed inchiodati al piacere. Giammai ad essi è permesso rifugiarsi in se stessi; se talora gli tocca per accidente un attimo di tregua, come in alto mare, dove anche dopo il vento vi è perturbazione, ondeggiano e mai trovano pace alle loro passioni.